L’iscrizione all’Albo da parte degli infermieri non comunitari, che non hanno conseguito il titolo di studio in Italia, è subordinata al superamento delle prove per l’accertamento della conoscenza della lingua italiana e delle disposizioni normative riguardanti la professione, così come stabilito dalla Circolare del Ministero della Sanità dell’aprile 2000 “Cittadini stranieri non comunitari. Riconoscimento titoli professionali dell’area sanitaria conseguiti all’estero. Autorizzazione all’esercizio professionale”.

Successivamente al superamento delle prove, l'interessato provvederà a presentare i documenti (*) sopra riportati e:

  • permesso di soggiorno rilasciato “per lavoro/motivi religiosi/motivi familiari” (IN ORIGINALE)
  • copia autenticata del decreto di equipollenza rilasciato dal Ministero della Salute che e attesta il riconoscimento del titolo di infermiere professionale/assistente sanitario/infermiere pediatrico.
ELENCO DOCUMENTI DI ISCRIZIONE