CON IL PATROCINIO DEL COLLEGIO IPASVI DI MILANO LODI MONZA E BRIANZA

CORSO DI FORMAZIONE PER INFERMIERI: LE CURE PALLIATIVE A DOMICILIO
L’Infermiere domiciliare nell’area delle cure palliative


Calendario lezioni 2017
Le lezioni si svolgono presso le aule del ‘’ Corso di Laurea in Infermieristica ‘’
ASST Fatebenefratelli Sacco – P.zza P.ssa Clotilde 3 - Milano
dalle ore 16.00 alle ore 20.00

RAZIONALE E OBIETTIVI DEL PROGETTO
Il malato in stadio avanzato di malattia, quella che viene comunemente definita come ‘fase
terminale’, ha davanti a sé un periodo critico e doloroso caratterizzato da progressiva perdita
di autonomia, sintomi fisici e psichici di spesso difficile e complesso trattamento, primo tra tutti
il dolore, e vive in uno stato di sofferenza globale che coinvolge in modo complesso e
totalizzante anche la sfera familiare. E’ un malato che ha necessità di cure personalizzate e di
un’assistenza che possa garantire la miglior qualità di vita possibile negli ultimi mesi che, salvo
casi particolari, possono essere vissuti a casa.
La legge n.38 del 15.03.2010 “disposizioni per garantire l’accesso alle cure palliative”
all’articolo n. 5 sottolinea l’importanza di una formazione specifica: “ … individuare le figure
professionali con specifiche competenze ed esperienza nelle cure palliative e nella terapia del
dolore …”. Da qui è emersa l’esigenza prioritaria di poter far riferimento ad una figura
professionale di infermiere con una formazione specifica in quanto correlata ad un situazione
non solo medico-sanitaria, ma familiare e sociale, con caratteristiche e dinamiche proprie.
Infatti il personale infermieristico, che svolge questo tipo di assistenza, si trova ad affrontare
una situazione in cui si presentano due specificità: quella della cura in Assistenza Domiciliare, e
quella delle cure palliative. L’attività dell’infermiere è, in questo contesto, complicata anche dal
punto di vista relazionale in quanto deve svolgere il proprio lavoro a contatto sia con la realtà del paziente, che vive il momento più difficile della malattia, sia con la famiglia del malato che
condivide con il suo congiunto questa fase critica. L’infermiere domiciliare si trova quindi ad
affrontare una situazione psicologica ambientale non facile che si riflette anche su chi assiste.
Ne consegue che l’infermiere dell’assistenza domiciliare deve:
• avere una conoscenza specifica delle problematiche attinenti la malattia così da poter
gestire in modo ottimale le esigenze del malato terminale e le emergenze che possono
insorgere
• apprendere ad interagire all’interno dell’equipe sanitaria di riferimento;
• acquisire un alto grado di autonomia per operare in ambiente domiciliare;
• saper gestire una situazione relazionale particolarmente complessa che coinvolge sia il
malato che la sua famiglia.

MODALITÀ DI AMMISSIONE, DURATA, STRUTTURA E LOGISTICA DEL CORSO
Le iscrizioni dovranno essere redatte su apposita domanda scaricabile dal sito da inoltrate
alla segreteria, mail: progetto.umana@asst-fbf-sacco.it entro il 30 novembre 2016

Segreteria
Per informazioni ed iscrizioni contattare la Segreteria Organizzativa o visionare il sito:
Associazione Progetto Oncologia Uman.A www.progettoumana.it
Via Castelfidardo 15 – 20121 Milano
tel. +39 349/6228992 02/63632636
email: progetto.umana@asst-fbf-sacco.it

Progetto corso Infermieri 2017
Progamma corso infermieri 2017